Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Altre news

Livorno

Vicenda inceneritore, il Sindaco, presidente Reti Ambiente e Direttore Generale Aamps hanno incontrato le forze politiche di maggioranza

Nella giornata di oggi il Sindaco Luca Salvetti con la Giunta, il Presidente di Reti Ambiente SpA Daniele Fortini ed il Direttore Generale di AAMPS SpA Ing. Raffaele Alessandri hanno incontrato le forze politiche di maggioranza e le organizzazioni sindacali per approfondire i principali aspetti legati al superamento dell’inceneritore, previsto a fine 2023.

Il primo elemento di chiarimento emerso riguarda il percorso di riesame dell’AIA per il sito industriale: la data del 10 settembre non è assolutamente uno spartiacque ma il giorno in cui la Regione Toscana deve ricevere una serie di documenti che serviranno per autorizzare il sito industriale nel suo complesso e non solamente l’impianto di incenerimento.

È evidente quindi che AAMPS procederà alla trasmissione di tale documentazione, che non inficia assolutamente nessun percorso tracciato.

Il pomeriggio è servito per inquadrare la vicenda dell’inceneritore all’interno del pian o industriale di Reti Ambiente, che prevede, anche alla luce dell’assemblea svoltasi lo scorso venerdì, soluzioni di lungo periodo per tutte le tipologie di rifiuti, anche quelle che oggi sono trattate dall’impianto di Livorno.

Secondo il Presidente Fortini la realizzazione di nuovi impianti a Peccioli renderebbe non percorribile, se non addirittura conflittuale, un’ipotesi di revamping dell’impianto livornese anche dal punto di vista dei costi.

Sono state inoltre fornite piene rassicurazioni per quanto attiene il reimpiego del personale oggi addetto all’impianto in attività previste dal piano industriale e dal piano di sviluppo di Reti Ambiente. Su questo tema si svolgeranno successivi incontri in sede aziendale con le organizzazioni sindacali.

Affrontati negli incontri anche i temi legati alla TARI, in uno scenario che non desta particolari preoccupazioni per il futuro, grazie anche ai prezzi fissi di conferimento stabiliti da ATO ed al PEF già fissato fino al 2025.

L’obiettivo fondamentale da perseguire, come ribadito più volte da Reti Ambiente, è quello di ridurre ulteriormente il quantitativo di rifiuti indifferenziati prodotti, al fine di favorire il riuso delle materie prime seconde che saranno trattate anche nei nuovi impianti livornesi e che, con l’introduzione della tariffa puntuale (TARIP) potrebbe produrre anche risparmi sulle bollette dei livorensi.

Il Sindaco, in apertura dell’incontro con i sindacati, ha stigmatizzato in maniera netta tutte quelle uscite di stampa o sui social che hanno lanciato affermazioni inaccettabili ed errate nei confronti dei lavoratori di AAMPS, che hanno sempre dimostrato attaccamento all’azienda ed impegno nel proprio lavoro. “Loro sono l’anima di una realtà che in questi tre anni ha cambiato il proprio destino e nessuno deve permettersi di mettere in dubbio la qualità del lavoro e l’atteggiamento tenuto in tutte le fasi, anche quelle più delicate”.

Questo primo ciclo di incontri è stato importante per rassicurare in ordine alle principali preoccupazioni emerse in questi giorni, altri incontri si svolgeranno nelle prossime settimane con le categorie sociali ed economiche e le forze politiche, in modo da arrivare alla fine del 2023 in un contesto di estrema chiarezza sugli scenari futuri, confermando la linea inserita nel programma elettorale ma anche le garanzie indicate per rendere questa linea la cosa migliore per i lavoratori, l’azienda e tutti i cittadini.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: